Che Kairos!

Home Che Kairos!

La cura dell'Amore

Il poeta e scrittore austriaco Rainer Maria Rilke (1875-1926) scrive: Ti ama davvero chi ti obbliga a diventare il meglio di ciò che puoi diventare.

C’è una forza prorompente nella parola “obbligare”. Si può forse obbligare o costringere in amore?Certo che no, l’amore vive di libertà e di scelte consapevoli. Ma quel verbo dice l’eccedenza, il trabocco, l’andare oltre della vocazione alla pienezza.
Se tu stai amando, se qualcuno ti sta amando, lo riconosci dall’eccedenza. Tutta gratuita.
Ami non per compiacere qualcuno: quello è interesse.
Ami non per compiacere te stesso: quello è egoismo.
Ami non per colmare i tuoi vuoti o le tue frustrazioni: quello è usare l’altro.
Ma ami per continuamente e gratuitamente prenderti cura di qualcuno, perché desideri che sia pieno. Incredibilmente e sfacciatamente felice. E così lo sarai anche tu.
E lo sarai ancor di più quando ti lascerai amare. Quando ti lascerai toccare lì dove sei maggiormente vulnerabile. Quando permetterai a qualcuno di farti diventare chi sei chiamato/a a essere. Creatura meravigliosa e unica. Pienamente felice.

Autore: Don Francesco Argese